Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Cederna

Spaccio, marocchino arrestato mentre cede cocaina

L'arresto sabato: il 27enne condannato a un anno di carcere con il processo per direttissima lunedì mattina. Sequestrata la droga nascosta nel manico di una scopa

Pensava di essere stato furbo e previdente, nascondendo la droga a casa di un connazionale che lo ospitava nel manico di una scopa, ma non si era preoccupato di rifornire i suoi clienti in un luogo distante da quello dove dormiva.

E' così che sabato gli agenti del commissariato di viale Romagna a Monza hanno arrestato per spaccio in zona Cederna un marocchino non in regola con i permessi di soggiorno e con precedenti alle spalle. 

Gli uomini della Polizia di Stato lo hanno intercettato mentre cedeva una dose di cocaina dietro un compenso di 40 euro a un cliente, a pochi metri dall'appartamento dove era domiciliato.

Sebbene risultasse senza fissa dimora gli agenti sono riusciti a risalire alla casa dove era ospite, intestata a un connazionale che al momento risulta essere estraneo ai fatti.

Qui gli agenti hanno scovato 7 grammi di cocaina in parte confezionati in dosi singole e nascosti nel manico di una scopa e in parte in un sasso unico occultato dietro a un calorifero. 

Nella casa insieme alla sostanza stupefacente è stato trovato un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. Insieme a quanto sequestrato nelle mani degli investigatori è finito anche un foglio di carta dove il marocchino aveva annotato una serie di nomi e cifre corrispondenti con tutta probabilità ai crediti e alle somme che diversi clienti gli dovevano. 

Su di lui oltre a menzioni per diversi reati pendevano precedenti specifici nell'ambito del traffico di stupefacenti: il processo per direttissima ha stabilito una pena pari a un anno di reclusione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, marocchino arrestato mentre cede cocaina

MonzaToday è in caricamento