rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

In manette all'alba a Monza uno spacciatore egiziano pregiudicato

L'arresto è stato eseguito da parte dei carabinieri della compagnia di Seregno che hanno trovato a casa dell'uomo 46 dosi di cocaina e 420 euro in contanti

Aveva quarantasei dosi di cocaina pronte per essere vendute ai clienti e 420 euro in contanti, "guadagno" della sua illecita attività di spacciatore che conduceva tra il capoluo brianzolo e la provincia.

A scovare il pusher, M.H., un egiziano di 35 anni con precedenti alle spalle, sono stati i carabinieri della compagnia di Seregno che all'alba di sabato per lui hanno fatto scattare le manette a Monza. Il 31enne è stato arrestato con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti dopo che i militari da diversi giorni tenevano sotto controllo i suoi movimenti e la sua sospetta attività.

Quando i carabinieri lo hanno perquisito e hanno svolto accertamenti nella sua abitazione hanno trovato la droga, i contanti e due telefoni cellulari con cui manteneva tutti i contatti con gli acquirenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In manette all'alba a Monza uno spacciatore egiziano pregiudicato

MonzaToday è in caricamento