Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Libertà / Via Giacomo Tosi, 3

Con la droga e i soldi ai giardinetti, pusher prende a calci gli agenti: inseguito e arrestato

A fermare il giovane, un 19enne straniero, sono stati gli agenti della polizia locale

Quando ha visto gli agenti della polizia locale fare irruzione lunedì sera per un blitz nei giardinetti di via Campini vicino ai quali aveva allestito il suo "ufficio" e dove, con tutta probabilità, riceveva i clienti per vedere loro droga, ha tentato almeno di salvare la merce prima di scappare.

Così un pusher di 19 anni, originario della Costa d'Avorio, ha preso da una siepe un involcro tentando di non dare nell'occhio e lo ha nascosto in un altro punto nell'erba, credendo di eludere i controlli. Sempre con fare sospetto poi si è allontanato, senza ascoltare gli agenti che gli intimavano di fermarsi. Quando però il 19enne è stato raggiunto dalle forze dell'ordine ha reagito con violenza e ha sferrato un pugno alla scapola sinistra di un agente e un calcio in pancia a un secondo operatore, arrivando a colpire in totale quattro persone.

Immediatamente è scattato l'inseguimento che ha portato il personale in divisa a rincorrere a bordo della moto di servizio lo spacciatore in fuga diretto verso via Manzoni in direzione della stazione. Proprio qui, grazie alla descrizione che gli agenti hanno fatto ai colleghi in presidio fisso in via Arosio, il giovane è stato fermato e arrestato. 

Addosso il 19enne, residente a Carnate e con una richiesta di asilo politico datata 2015, aveva 435 euro in tasca, un panetto di hashish del peso di 50 grammi, un taglierino e due cellulari. Nei suoi confronti sono scattate le manette con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e detenzione ai fini di spaccio. 

Gli agenti, vittima dell'aggressione da parte del 19enne, hanno riportato dieci giorni di prognosi (in un solo caso i giorni di prognosi sono stati tre). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la droga e i soldi ai giardinetti, pusher prende a calci gli agenti: inseguito e arrestato

MonzaToday è in caricamento