menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione "Scuole Sicure", scatta il primo arresto: fermato il pusher degli studenti

Il giovane spacciatore, 18 anni e mezzo appena, è stato sorpreso mentre cedeva sostanza stupefacente a un minorenne

Uno spacciatore attivo fuori da scuola in manette a Monza a pochi giorni dall'avvio dell'operazione "Scuole Sicure". Gli agenti del NOST – Nucleo Operativo di Sicurezza Tattica nella giornata di martedì hanno fermato e arrestato un giovanissimo pusher attivo fuori dall'istituto d'arte di Monza. Il personale, in borghese, è intervenuto presso i boschetti reali a ridosso dell'Istituto d'Arte per alcuni controlli con il supporto del cane-antidroga.

Pochi minuti prima delle 8 sono stati identificati quattro studenti nel sottopassaggio vicino all'ingresso dell'Istituto, al riparo dalla pioggia battente: uno di loro stava fumando uno spinello e per questo è stata attivata la segnalazione alla Prefettura. Uno dei quattro, uno studente di diciotto anni e mezzo, che si manteneva in disparte, ha approfittato del passaggio di un altro studente minorenne per cedergli della sostanza stupefacente affinché la nascondesse. Il passaggio veniva notato dagli agenti della Polizia Locale che hanno proceduto al fermo del ragazzo. Quest’ultimo, a seguito di ulteriori accertamenti, veniva tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti, aggravata proprio perché commessa nelle vicinanze delle scuole.

In seguito alla direttissima il giovane è stato destinato agli arresti domiciliari fino alla fine di gennaio 2020, quando ci sarà il processo. Il ragazzo, sebbene giovane, ha già dei precedenti specifici e sul suo telefonino sono stati trovati diversi contatti che testimoniano la sua attività nel campo.

“L’operazione Scuole Sicure sta producendo risultati, anche solo pochi giorno dopo il suo avvio – spiega l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena – Per prevenire e contrastare lo spaccio di droga stiamo mettendo in campo un pacchetto di azioni a 360 gradi: è importante capire che con la droga non si scherza. Mai.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasce la "Compostela di Lombardia": i cammini da fare in Brianza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento