Spacciatore latitante pizzicato durante un posto di blocco dai carabinieri

Era scampato all'arresto ma i conti in sospeso con la giustizia si sono presentati lo stesso per un 29enne peruviano fermato a un controllo dei militari della compagnia di Vimercate: era stato condannato per spaccio

L'arresto durante un posto di blocco

Era ricercato ma se ne andava a spasso in macchina in tutta tranquillità.

A interrompere l'apparente vita normale di uno spacciatore peruviano sono stati i carabinieri della compagnia di Vimercate che lo hanno intercettato durante un posto di blocco. Il ragazzo, 29 anni, residente a Carugate, è stato fermato mentre era a bordo della sua vettura e nonostante abbia tentato di simulare tranquillità gli accertamenti svolti dai militari lo hanno incastrato. Dall'identificazione del giovane e da un riscontro su i suoi documenti è emerso che fosse un pusher latitante.

Il peruviano, pregiudicato, doveva scontare una pena agli arresti domiciliari per reati legati allo spaccio di droga di 2 anni, 5 mesi e 19 giorni. L'ordine di carcerazione era stato emesso dal Tribunale di Busto Arsizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 29enne è stato così arrestato e accompagnato presso la sua abitazione dove dovrà scontare la pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento