Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Vimercate

Sei chili di cocaina e 50mila euro in casa: preso il latitante dello spaccio

L'uomo, un nordafricano trentaseienne, gestiva lo spaccio nelle zona di Monza, Milano e Bergamo. E' stato arrestato la notte tra Pasqua e Pasquetta

Si nascondeva in una lussuosa villa in via Giovanni XXIII a Pozzo d’Adda. Con lui, nella stessa abitazione, nascondeva anche sei chili di cocaina e circa cinquantamila euro in contanti. 

Uno dei più importanti trafficanti di cocaina del nord Italia è stato arrestato nella notte a cavallo tra Pasqua e Pasquetta. I carabinieri di Vimercate e Treviglio, in un’operazione congiunta, sono riusciti a mettere in manette l’uomo, un trentaseienne di origini nordafricane. 

I militari delle due compagnie si sono presentati davanti all’abitazione e l’hanno circondata. L’uomo ha tentato una fuga disperata, ma i militari lo hanno rincorso e bloccato. All’interno della casa, i carabinieri hanno trovato un vero e proprio tesoro di droga e soldi. 

Gli uomini dell’arma hanno sequestrato più di sei chili di cocaina, già divisa in ventisette buste di cellophane, e cinquantamila euro in contanti, evidentemente frutto di spaccio. La droga era pronta a essere immessa sul mercato del milanese e della bergamasca: spaccio gestito direttamente dall’uomo. 

Il trentaseienne era già noto alle forze dell’ordine, dovendo già scontare una condanna a sei anni e undici mesi per reati legati agli stupefacenti. Nel corso della stessa operazione, i carabinieri hanno arrestato anche un italiano di Matera, ma residente a Bergamo. L’uomo, secondo quanto accertato dai militari, era l’autista e l’uomo di fiducia del trafficante. 

I due sono stati portati al carcere di San Vittore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei chili di cocaina e 50mila euro in casa: preso il latitante dello spaccio

MonzaToday è in caricamento