menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il denaro

Il denaro

Pusher beccato nel bosco con 20mila euro, 5 kg tra coca, hashish e 'maria', e una mannaia

Succede a Solaro. L'arresto è del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria

Una mannaia da macellaio, due coltellaci da cucina, dodici cartucce calibro 9x21, soldi e e tanta droga, tra cocaina, hashish e marijuana. Erano nascoste nel bosco del comune di Solaro (Milano), località Sant'Anna. Era lì che l'uomo, un cittadino marocchino, le aveva occultate nella speranza di non farle trovare alle forze dell'ordine in caso di blitz.

Il blitz nel boschetto di Solaro

Ed è proprio lì che giovedì gli agenti della polizia penitenziaria sono andati a finire al termine di un'attenta indagine antidroga. Quando sono arrivati al nascondiglio dell'uomo, i poliziotti hanno immediatamente compreso di aver fatto bingo. 

Contanti e droga in quantità: il maxi sequestro

Addosso ha ben 20mila euro in banconote da 50 e 100 euro. Gli agenti trovano anche mezzo chilo di cocaina, suddivisa in cinque sacchetti da cento grammi ciascuno. Riconducibili al marocchino anche i 4,6 chili di marijuana, 12 ovuli con 10 grammi di hashish, e altri due sacchetti con 24 grammi di hashish e altrettanti di marijuana.

Le operazioni sono state condotte dal personale del Nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria insieme al Nucleo regionale di Milano, e alla guardia di finanza del Gruppo Pontechiasso di Como.

Solaro: violenta lite tra giovanissimi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento