Droga nascosta nei boschi: presi spacciatori albanesi a Paderno Dugnano

Due arresti da parte dei carabinieri della compagnia di Desio: consegne di sostanza stupefacente in auto nei parchi e nei rioni

Una vecchia Fiat Punto per fare le consegne nelle piazze e nei parchetti dei rioni di Paderno Dugnano e di Senago. E – come nascondiglio della roba – i rovi di via Ungaretti: una strada sterrata e fuori mano. Due spacciatori albanesi di 27 e 28 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Desio.

Un terzo complice di 26 anni è stato segnalato come assuntore di droga. I primi due sono stati pedinati dai militari. Giunti in via Ungaretti, sono stati colti sul fatto mentre attingevano dal loro deposito di droga, occultato tra i rovi e le sterpaglie, 33 dosi di cocaina: in tutto 15 grammi di polvere bianca. Tra bricchi, i carabinieri hanno trovato pure un bilancino di precisione e sostanze da taglio per il confezionamento della droga.

In casa dei tre, in via Cefalonia a Paderno Dugnano, sono stati trovati quattro grammi di marijuana, in possesso del 26enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento