Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Due spacciatori arrestati dalla polizia a Monza

Controlli in via Azzone Visconti e ai giardinetti di via degli Artigianelli: in manette un pizzaiolo egiziano e un marocchino irregolare. Entrambi sono stati pizzicati a cedere droga a un cliente

Gli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Monza prima li hanno osservati, studiando i loro movimenti e scegliendo il momento più opportuno per agire, poi, quando lo scambio di droga era avvenuto sotto i loro occhi, sono passati all'azione.

E' così che due cittadini stranieri sono stati arrestati venerdì pomeriggio nel capoluogo brianzolo dopo essere stati sorpresi a spacciare. Gli interventi sono stati effettuati durante due servizi distinti sul territorio con finalità anti-droga: i poliziotti, in borghese e in divisa, hanno passato al setaccio la zona di via Azzone Visconti e l'area di via Degli Artigianelli, che solo qualche mese fa era stata teatro di una brillante operazione che aveva portato all'arresto di sei marocchini che avevano trasformato l'area in una piazza di spaccio frequentatissima.

In via Azzone Visconti sono scattate le manette per un 33enne marocchino, irregolare sul territorio e con specifici precedenti per spaccio. I poliziotti hanno seguito i suoi movimenti, lo hanno visto incontrare un cliente, percorrere il sottopasso di via Buonarroti e dirigersi verso un bar e poi tornare indietro. Dopo che la cessione con l'acquirente era avvenuta è scattata l'operazione e gli uomini del commissariato hanno arrestato il 33enne con addosso qualche centinaia di euro e sei pezzi di hashish riposti all'interno di un pacchetto di sigarette e confezionati in involucri di plastica.

Stessa fine anche per M.A. pizzaiolo egiziano incensurato, arrestato lo stesso pomeriggio nell'area di via degli Artigianelli. L'uomo, 30 anni, è stato fermato anche lui con l'accusa di spaccio dopo essere stato sorpreso a cedere droga a un giovane italiano. I poliziotti hanno prima seguito il pusher in tutti i suoi movimenti sospetti e poi l'hanno bloccato al momento della cessione. Per aver resistito all'arresto e aver cercato di colpire gli agenti per il pizzaiolo spacciatore le manette sono scattate anche per resistenza a pubblico ufficiale. Addosso l'uomo aveva qualche grammo di marijuana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due spacciatori arrestati dalla polizia a Monza

MonzaToday è in caricamento