Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Azzone Visconti

Sorpreso a spacciare ai giardinetti, ingerisce la cocaina davanti ai poliziotti

L'arresto venerdì pomeriggio: in manette un cittadino di 53 anni con precedenti specifici per droga che ha dichiarato di essere iracheno. Accertamenti sulla sua identità in corso

Nuovo arresto per spaccio a Monza. Venerdì pomeriggio gli uomini del commissariato di Polizia di Stato hanno sorpreso un pusher intento a cedere dosi di cocaina agli acquirenti in strada, in via Azzone Visconti.

Nel corso di alcuni specifici controlli anti-droga eseguiti nel capoluogo brianzolo, con l'ausilio di personale in borghese, i poliziotti monzesi hanno notato qualche movimento "sospetto" nell'area dei giardinetti di via Azzone Visconti e sono riusciti a fermare un cliente che aveva appena comprato della sostanza stupefacente. Gli agenti hanno individuato e raggiunto lo spacciatore mentre tentava di allontanarsi lungo il sottopasso e lo hanno fermato. Per evitare che la polizia gli trovasse addosso la droga il pusher ha tentato di ingoiare alcune dosi di cocaina ma l'impresa non gli è riuscita del tutto. Nelle sue tasche, insieme a 20 euro, i poliziotti hanno rinvenuto tre palline di droga. Per l'uomo, 53 anni, K.H. con precedenti specifici alle spalle, sono scattate le manette per spaccio di sostanza stupefacente. 

Sull'illecita attività del pusher i poliziotti non hanno alcun dubbio ma a causare qualche problema è l'identità dell'uomo che ha dichiarato di essere un cittadino iracheno, elemento che potrebbe comportare alcune difficoltà legate a un suo eventuale rimpatrio. La Polizia di Stato per gli accertamenti del caso ha coinvolto quattro consolati tra cui quello egiziano, marocchino e tunisino in attesa di qualche informazione utile. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso a spacciare ai giardinetti, ingerisce la cocaina davanti ai poliziotti

MonzaToday è in caricamento