Spaccia nei pressi di un bar: italiano in manette a Nova

Dopo diversi servizi di osservazione i carabinieri lo hanno individuato come il responsabile dell'attività di vendita di stupefacenti nella zona: si tratta di un meccanico brianzolo di 22 anni

L'arresto a Nova Milanese

Da qualche tempo i carabinieri avevano notato un via vai sospetto a Nova Milanese nei pressi del bar Miami, in via Favaron.

​Dopo diversi servizi di controllo e appostamenti sabato sera i militari sono riusciti a bloccare e arrestare un giovane italiano di 22 anni ritenuto responsabile dell'attività di spaccio nell'area.

Si tratta di un meccanico brianzolo residente in paese e con precedenti specifici in materia nonostante la giovane età.

Il pusher è stato perquisito e addosso a lui sono stati trovati quattro involucri contenenti 20 grammi di cocaina pronta per essere smerciata. Per lui le manette sono scattate con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A far scattare gli accertamenti e porre fine al giro di droga nei pressi del locale sono state una serie di segnalazioni di cittadini che avevano richiesto un intervento delle forze dell'ordine in seguito a episodi "anomali .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento