Droga e armi, pregiudicato pugliese in manette

Grazie ad una efficace azione di coordinamento tra i carabinieri di Vimercate e la squadra di Monza l'uomo è stato fermato e arrestato

Lo hanno arrestato

A insospettire i carabinieri è stato il suo nervosismo di fronte agli uomini in divisa.

Le forze dell'ordine durante un servizio di controllo hanno effettuato un sopralluogo in un bar di Vimercate, nella frazione di Rugginello, e qui hanno trovato un 33enne pregiudicato di origini pugliesi ma da poco domiciliato a Monza che non sembrava proprio a suo agio.

Il pregiudicato è stato perquisito e addosso i carabinieri gli hanno trovato diversi involucri di cocaina.

A Monza grazie alla squadra del capitano Enrico Vecchio è stata individuata l'abitazione dell'uomo e qui le sorprese non sono finite. 

Già da giorni gli inquirenti infatti avevano avuto dei sospetti suoi movimenti dell'uomo che aveva preso casa in via Volturno, proprio a pochi passi dalla caserma dei carabinieri.

Qui sono stati trovati dei bilancini di precisione, una pistola Beretta calibro 9, otto etti di cocaina, poco meno di un chilo di hashish e una pistola elettrica con storditore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento