Droga consegnata a domicilio in scooter: arrestato pusher

Si tratta di un ragazzo di 23 anni di origini marocchine. Il giovane vanta già numerosi precedenti

L'arresto martedì sera

Portava l'ordine a casa a domicilio, come si consegna la pizza, ma era droga.

Martedì sera i carabinieri di Bellusco hanno arrestato un marocchino 23enne, pluripregiudicato, residente a Capriate.

Il ragazzo, nonostante la giovane età, aveva numerosi precedenti sulle spalle e da tempo i carabinieri di diverse stazioni brianzole tentavano di mettersi sulle sue tracce.

Intorno alle 21 di martedì sera però però il suo nascondiglio è stato scoperto e per lui sono finalmente scattate le manette.

Il pusher aveva individuato un'area boschiva, lontano dal centro abitato, tra i comuni di Ornago, Cavenago, Bellusco, Busnago e Roncello.

Da questa "tana" dove sparsa tra la vegetazione si suppone nascondesse anche la droga usciva solo quando gli arrivava la chiamata da un cliente per la consegna di una dose di stupefacente.

E' proprio dopo aver ricevuto un ordine che martedì sera è uscito dal nascondiglio e si è messo in sella allo scooter. Ad aspettarlo poco lontano ha trovato i carabinieri che gli hanno sbarrato la strada senza lasciargli vie di fuga in una stradina di campagna di Cavenago.

Il giovane alla vista delle forze dell'ordine ha abbandonato il mezzo ma ha continuato a fuggire a piedi e solo dopo una difficile fuga tra le sterpaglie un carabinieri è riuscito a immobilizzarlo.

Nonostante i tentativi di aggredire il militare l'uomo è stato arrestato.

Addosso aveva 1700 euro in contanti, provento dello spaccio. La dose che avrebbe dovuto consegnare invece non gli è stata trovata addosso ma con tutta probabilità se n'è liberato durante la fuga.

Anche il deposito delle sostanze stupefacenti non è ancora stato rintracciato dai carabinieri che sono convinti si trovi in zona e stanno proseguendo le indagini.

L'uomo è così finito in manette con l'accusa di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente.

L'episodio con tutta probabilità si ricollega al fatto avvenuto sempre in un'are isolata alle porte della Brianza dove un altro spacciatore è stato ferito durante una sparatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini dei carabinieri propendono verso l'ambiente malavitoso legato alla spaccio anche in questo caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, impennata di contagi in un giorno in Brianza: i numeri a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento