Tenta il suicidio davanti a casa dell'ex moglie, in arresto per stalking

E' successo mercoledì sera a Ornago quando l'uomo ha tentato di introdursi in casa della donna prendendo a pugni gli infissi e le inferriate

Sono intervenuti gli stessi carabinieri che gli avevano salvato la vita il giorno prima

E’ finito in manette per stalking dopo aver tentato il suicidio davanti alla casa dell’ex moglie martedì pomeriggio e aver provato a entrare nuovamente nella sua abitazione di Ornago mercoledì sera.

E’ successo intorno alle 21.30 quando l’ex compagna dell’uomo, un pregiudicato 44enne, ha richiesto l’intervento dei carabinieri di Bellusco perché l’uomo aveva scavalcato il giardino condominiale della palazzina di via Sanatorio e aveva iniziato a prendere a pugni infissi e inferriate nell’intento di entrare in casa.

Proprio mercoledì pomeriggio il 44enne era stato dimesso dall’ospedale dove era stato ricoverato martedì in seguito al tentativo di togliersi la vita messo a segno proprio nei pressi dell’abitazione della donna.

L’uomo si era rinchiuso in auto e aveva ingerito un mix di farmaci che gli sarebbero stati letali se un passante non avesse allertato i carabinieri, gli stessi che lo hanno arrestato la sera seguente, che hanno effettuato le prime manovre di soccorso in attesa del 118.

Ora l’uomo si trova in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento