Si presenta dall'ex moglie e insiste perchè lei apra la porta: in via Prina interviene la polizia

Gli agenti hanno arrestato per stalking un 60enne tunisino, già noto alle forze dell'ordine per la sua condotta nei confronti della donna che aveva già chiesto aiuto

All'alba di venerdì gli agenti del commissariato di viale Romagna sono intervenuti a Monza, in via Prina. A chiedere aiuto è stata una donna, spaventata dall'atteggiamento dell'ex marito che si era presentato per l'ennesima volta fuori da casa sua, pretendendo di entrare.

La signora, sola in casa insieme alle due figlie, una delle quali minorenne, ha chiesto aiuto alla polizia. Le manette per l'ex compagno, un tunisino di 60 anni residente in Brianza, sono scattate alle sette del mattino con l'accusa di stalking.

Nei confronti dell'uomo, un soggetto già conosciuto alle forze dell'ordine, la moglie aveva già sporto denuncia per atti persecutori. Nell'abitazione di via Prina i carabinieri e i poliziotti monzesi, solo nelle prime tre settimane di aprile, erano intervenuti già sei volte. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì mattina il sessantenne si è presentato nuovamente fuori dall'appartamento, chiedendo insistentemente di entrare per vedere chi ci fosse all'interno forse in preda a una furiosa gelosia. E per lui sono scattate le manette. Nei suoi confronti la Procura di Monza aveva già aperto un fascicolo per atti persecutori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento