Sputi, minacce e insulti: 42enne si scaglia contro agenti in stazione e viene arrestato

L'episodio a Monza nella mattinata di lunedì 13 luglio

Controlli in stazione - Repertorio

Insulti, minacce, sputi e infine l'aggressione fisica a due agenti della polizia locale. E' successo nella mattinata di lunedì 13 luglio a Monza dove il personale del comando di via Marsala è stato vittima di un'aggressione - l'ennesima dopo l'episodio di inizio luglio in cui un operatore era stato colpito da un masso durante un controllo - che ha portato all'arresto di un pregiudicato di 42 anni.

L'intervento è scattato intorno alle 7 all'altezza dei portici a ridosso degli uffici comunali situati nei pressi del piazzale della stazione. Qui il personale in servizio ha invitato due persone intente a bivaccare nell'area a spostarsi poichè - secondo quanto reso noto dal comando di via Marsala - ostruivano il passaggio nel tratto. Alla richiesta uno dei due uomini, un pregiudicato monzese di 42 anni, ha reagito male e si è scagliato contro gli agenti. Il personale a causa delle lesioni riportate è stato visitato in ospedale. Per l'uomo è scattato l'arresto e in sede di giudizio direttissimo è stata disposta una pena (poi sospesa) pari a dieci mesi di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento