Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Seregno / Via Briantina

Truffa dello specchietto, in manette un 21enne napoletano a Seregno

L'uomo insieme a un complice ha tentato di mettere a segno la classica truffa dello specchietto ai danni di un'anziana pensionata che stava uscendo da un centro commerciale ma la presenza di un carabiniere in borghese è stata cruciale

Un ragazzo di 21 anni di origini napoletane è stato arrestato a Seregno per truffa aggravata. L'episodio è avvenuto giovedì pomeriggio nel centro commerciale lungo la via Briantina. 

Qui una pensionata sola è stata avvicinata dal 21enne e da un suo complice che nel parcheggio del centro hanno cercato di mettere a segno la classica truffa dello specchietto inscenando la recita ormai nota.

Quando i due hanno fatto notare alla signora che aveva urtato il loro specchietto nel fare manovra e le hanno proposto 100 euro per chiudere la questione senza coinvolgere l'assicurazione la discussione si è animata e ha attirato l'attenzione di un carabiniere in borghese che in quel momento si trovava sul posto.

L'uomo ha immediatamente chiesto l'intervento dei colleghi che hanno fatto scattare le manette per il truffatore.

Il giovane che risulta residente nel campo nomadi di viale Lucania a Milano è stato sottoposto al pagamento di un risarcimento alla vittima pari a 200 euro e sottoposto all'obbligo di firma quotidiano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello specchietto, in manette un 21enne napoletano a Seregno

MonzaToday è in caricamento