Arrestata la "biondina sexy", 38enne truffava uomini adescati sul web

Truffe e rapine a uomini soli conosciuti in chat. Vittime anche in Brianza

Capelli biondi, un aspetto sensuale e un tatuaggio ben riconoscibile. Sul web si faceva chiamare la "Biondina" e la sua specialità era adescare uomini soli per tendere loro delle trappole e scappare con il denaro. Un copione abusato che nel tempo le aveva fatto collezionare una trentina di denunce e addirittura un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla Procura di Monza.

Ora "la biondina sexy" si trova in carcere, arrestata dai carabinieri a Soresina, nel Cremonese. 

Il raggiro

La donna, 38 anni, originaria di Milano, pubblicava annunci sui siti internet specializzati, adescava uomini di tutte le età e di tutto il Nord Italia, Brianza compresa: li convinceva ad incontrarsi, li portava verso alberghi o luoghi appartati, qui consumava la sua truffa e in alcuni casi – insieme a vari complici – addirittura una rapina.

L'arresto

Il blitz dei militari è andato a colpo sicuro, a seguito dell'ultima truffa messa a segno: l'episodio solo pochi giorni fa a Soresina, nel Cremonese al confine con Quinzano d'Oglio, dove la donna è riuscita a truffare un uomo di 75 anni, anche questo conosciuto sul web. Dopo aver chattato a lungo, la truffatrice ha convinto il 75enne a incontrarsi in un luogo appartato. I due sono saliti in auto insieme, lei gli ha raccontato di aver già prenotato una stanza di lusso in un noto albergo della zona, e di aver già anticipato la caparra. Così si sarebbe fatta consegnare 150 euro in contanti prima di scendere dalla macchina e scappare. L'uomo ha subito sporto denuncia, il giorno successivo: i carabinieri hanno individuato la donna perché solo poche ore prima era stata identificata in un servizio di controllo del territorio. Soggiornava in un albergo del paese, ai militari aveva detto di essere una parrucchiera che presto avrebbe aperto un negozio in zona.

Ricercata anche dalla Procura di Monza 

Una volta accompagnata in caserma, è stata verificata la sua identità e la sua vasta esperienza criminale: a suo carico sono risultate almeno una trentina di denunce, oltre a un ordine di custodia cautelare in carcee da eseguire emesso nei suoi confronti dalla Procura di Monza. Le venivano contestate infatti alcune rapine anche violente, tra Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni e Torino. E così è stata arrestata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento