menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le botte, le chiamate a ogni ora e l'agguato a bottigliate sotto casa: arrestato 41enne

L'uomo, cittadino senegalese che non si era rassegnato alla fine della relazione con la ex, ha continuato a perseguitarla. L'arresto nella Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Le molestie diventate una vera e propria persecuzione e poi le telefonate a ogni ora del giorno e della notte. Fino all'agguato, avvenuto solo pochi giorni fa, durante il quale l'uomo ha aspettato la ex compagna sotto casa e l'ha aggredita a colpi di bottiglia di vetro sulle gambe e sul viso, ferendola. Un incubo a cui hanno messo fine i carabinieri della stazione di Nova Milanese che hanno arrestato un 41enne responsabile di lesioni e stalking nei confronti della ex compagna.

Un incubo che finisce proprio in una data simbolica, quella del 25 novembre: la Giornata Internazionale della violenza sulle donne. Il 41enne, da qualche tempo in fuga, è finito in manette nel pomeriggio di giovedì in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza con l'accusa di atti persecutori e lesioni gravi ai danni dell'ex compagna.

La denuncia, le indagini e l'agguato

La donna, vittima di molestie e vessazioni da tempo, dopo aver interrotto la relazione con l'uomo durata quattro anni si è presentata dai carabinieri per sporgere denuncia. Grazie al "codice rosso" le indagini sono scattate immediatamente e per l'uomo lo scorso ottobre è arrivato un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima. La misura però non è bastata: oltre alle continue telefonate lo scorso 16 novembre si è presentato sotto casa della donna e l'ha colpita con una bottiglia in vetro lacerandole le gambe e il volto. Immediatamente è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere. 

Il senegalese, che nel frattempo irreperibile, è stato rintracciato dopo diversi giorni di fuga a casa di un connazionale a Cesano Maderno. Ora la donna si trova in una struttura protetta a disposizione delle vittime di abusi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento