Le botte, le chiamate a ogni ora e l'agguato a bottigliate sotto casa: arrestato 41enne

L'uomo, cittadino senegalese che non si era rassegnato alla fine della relazione con la ex, ha continuato a perseguitarla. L'arresto nella Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Le molestie diventate una vera e propria persecuzione e poi le telefonate a ogni ora del giorno e della notte. Fino all'agguato, avvenuto solo pochi giorni fa, durante il quale l'uomo ha aspettato la ex compagna sotto casa e l'ha aggredita a colpi di bottiglia di vetro sulle gambe e sul viso, ferendola. Un incubo a cui hanno messo fine i carabinieri della stazione di Nova Milanese che hanno arrestato un 41enne responsabile di lesioni e stalking nei confronti della ex compagna.

Un incubo che finisce proprio in una data simbolica, quella del 25 novembre: la Giornata Internazionale della violenza sulle donne. Il 41enne, da qualche tempo in fuga, è finito in manette nel pomeriggio di giovedì in esecuzione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Monza con l'accusa di atti persecutori e lesioni gravi ai danni dell'ex compagna.

La denuncia, le indagini e l'agguato

La donna, vittima di molestie e vessazioni da tempo, dopo aver interrotto la relazione con l'uomo durata quattro anni si è presentata dai carabinieri per sporgere denuncia. Grazie al "codice rosso" le indagini sono scattate immediatamente e per l'uomo lo scorso ottobre è arrivato un provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima. La misura però non è bastata: oltre alle continue telefonate lo scorso 16 novembre si è presentato sotto casa della donna e l'ha colpita con una bottiglia in vetro lacerandole le gambe e il volto. Immediatamente è stata emessa una ordinanza di custodia cautelare in carcere. 

Il senegalese, che nel frattempo irreperibile, è stato rintracciato dopo diversi giorni di fuga a casa di un connazionale a Cesano Maderno. Ora la donna si trova in una struttura protetta a disposizione delle vittime di abusi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento