menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce di morte e botte alla ex moglie: arrestato 64enne a Trezzo sull'Adda

Nonostante il divieto di avvicinamento alla donna aveva provato in più occasioni a incrociarla e minacciarla. Ora si trova in carcere

Botte, minacce, pesanti offese e allusioni di vendetta e di morte. Nonostante il divieto di avvicinamento nei confronti dell'ex moglie un 64enne di Trezzo, pregiudicato, non si era rassegnato all'idea di stare lontano dalla donna. Così, dopo ripetute violazioni della misura imposta e dopo aver mimato il gesto di tagliare la gola alla donna, in strada, l'uomo, 64 anni, è finito in manette.

Ad arrestarlo nei giorni scorsi sono stati i carabinieri di Trezzo sull'Adda. Il 64enne, già colpito dalla misura dell'allontanamento dalla casa familiare e dal divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall'ex compagna, è finito a San Vittore. La donna, vittima di ripetute violenze domestiche, di lesioni e minacce, aveva denunciato nel 2018 alla stazione dei carabinieri di Trezzo sull'Adda le vessazioni subite. Poi il divieto di avvicinamento, ripetutamente violato.

Il 64enne era finito in manette già nel 2018. In più occasioni aveva anche annunciato l'intenzione di vendicarsi della donna, anche in presenza dei figli. In pubblico poi, in mezzo alla strada, era arrivato a mimare a gesti il taglio della gola, spaventando la donna. Adesso si trova in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

social

Nasce la "Compostela di Lombardia": i cammini da fare in Brianza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento