Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

La Villa diventa ancora più “reale”

Dal 5 febbraio alla Reggia di Monza approdano gli ARtGlass®, occhiali speciali grazie ai quali sarà possibile fare un salto nel tempo e immergersi in una realtà aumentata con cui scoprire la storia e la bellezza della Villa Reale

La visita alla Villa Reale si trasforma in un tuffo nel passato, in un salto nel tempo che porta il visitatore direttamente nelle stanze dell’imperatrice di Germania, Augusta Vittoria, o ancora ai piedi della carrozza di Umberto I e della Regina Margherita per assistere al saluto dei reali.

Dal 5 febbraio tutti i visitatori della Reggia di Monza potranno lasciarsi contagiare dall’esperienza della realtà aumentata grazie agli speciali occhiali tecnologici “ARtGlass®” con cui sarà possibile immergersi in una dimensione dove la visione reale e quella virtuale si incontrano. La realtà aumentata degli ArtGlass permetterà a tutti i visitatori degli Appartamenti Privati al Secondo Piano Nobile di arricchire il viaggio nella Reggia di Monza e di fare un salto indietro nel tempo senza alcun pagamento aggiuntivo rispetto al biglietto d’ingresso.

Basterà indossare gli ArtGlass infatti per passeggiare nella camera da letto dell’imperatrice di Germania, Augusta Vittoria, così come era stata arredata in occasione delle sue visite alla fine del XIX secolo, o scoprire che cosa nascondono le boiserie della sala da bagno. “Il visitatore potrà compiere un viaggio nel tempo e nello spazio diventando a sua volta attore-protagonista della storia della Villa; in questo viaggio nel tempo sarà accompagnato da una narrazione in italiano e inglese, che fornirà ulteriori informazioni di carattere storico e artistico” spiegano dalla Reggia di Monza.

ARtGlass® si avvale di una nuova tecnologia al servizio dell’arte e della storia: un mix di soluzioni informatiche integrate con calcoli di logistica e localizzazione del visitatore negli spazi, nel rispetto della più rigorosa ricostruzione storica e scientifica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Villa diventa ancora più “reale”

MonzaToday è in caricamento