rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
La segnalazione / San Giuseppe / Via Giulio Silva

Quell'ascensore delle case comunali che terrorizza gli inquilini

L'ascensore di via Silva è ancora rotto

Gli inquilini delle case comunali di via Silva sono terrorizzati. Quando salgono sull'ascensore del palazzo di 7 piani nel cuore del quartiere di San Giuseppe si fanno il segno della croce. Sperando di non rimanere di nuovo chiusi dentro. Perché, dopo la denuncia alla fine del 2022 dell'ascensore rotto con pensionati 'reclusi' in casa che aveva visto arrivare persino le telecamere di Rete4, il problema non si è risolto. L'ascensore è ancora fuori servizio.

"Non ne possiamo più - racconta a MonzaToday Michele Quitadamo inquilino e candidato alle elezioni regionali con Unione Popolare -. Siamo messi peggio del Burundi. Dalla fine del 2022 l'ascensore continua a funzionare a singhiozzo. Un giorno sì e due no. Ci sono giorni che funziona la mattina ed è fuori servizio il pomeriggio". Gli inquilini sono esausti e i più anziani (molti dei quali vivono ai piani alti) sono terrorizzati. "C'è una signora di 80 anni che quando scende per andare a fare la spesa si porta il telefonino. Il marito, che ha problemi motori, resta in casa vicino al telefono. Lei lo chiama per avvisarlo se l'ascensore funziona oppure no, e poi quando arriva a pianterreno lo richiama per dirgli che le porte si sono aperte. Inoltre si porta sempre dietro il numero di telefono da contattare in caso di guasto. Non si può vivere così. È da agosto che denunciamo il problema, è da mesi che ricordiamo ai tecnici che le porte dell'ascensore quando si aprono fanno un rumore stranissimo".

Ma dopo tutti questi mesi nulla è cambiato. Ma la sopportazione nella palazzina di via Silva ha raggiunto il limite. Quitadamo e i condomini sono su tutte le furie. In questi mesi, grazie al grande spirito di collaborazione che c'è all'interno della palazzina, gli inquilini più giovani hanno cercato di aiutare quelli anziani che vivono ai piani alti andando a fare la spesa, a prendere ricette e medicine. Ogni volta che l'ascensore non funziona arriva poi la segnalazione puntuale all'ufficio tecnico e all'azienda che si occupa della manutenzione. "Senza che il problema ad oggi sia stato risolto", aggiunge. 

La vicenda dell'ascensore rotto in via Silva a dicembre era finita anche sui banchi del consiglio comunale. L'assessore Andreina Fumagalli all'epoca aveva risposto che: "L'ascensore di via Silva è una vecchia conoscenza, il primo che mi è stato chiesto di riparare da quando mi sono insediata. Lo faremo certamente sistemare. Il problema è che l'impianto è vecchio ed è difficile recuperare i pezzi. Conosco bene anche il problema dell'assegnazione degli alloggi. Purtroppo quando terminano gli alloggi ai piani bassi gli inquilini accettano anche quelli ai piani meglio. Piuttosto che niente, meglio piuttosto. È un tema che nel 2023 affronteremo con tutta la delicatezza e le necessità richieste".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quell'ascensore delle case comunali che terrorizza gli inquilini

MonzaToday è in caricamento