Nasce il nucleo brianteo dell'Associazione Regionale Lombardia Infermieri

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Il 20 dicembre scorso, grazie alla volontà di un gruppo di Infermieri di Monza e Brianza, è stato fondato il Nucleo Brianteo della Consociazione Nazionale Associazioni Infermieri (CNAI).

La Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermiere/i è un organismo indipendente e non governativo sorto nel 1946 ed è membro del Consiglio Internazionale degli infermieri (ICN) quale unico rappresentante degli infermieri del nostro paese. Lo scopo principale di questa Associazione Infermieristica è storicamente quello di sviluppare la cultura professionale degli infermieri ed elevare la qualità dell'assistenza fornita ai cittadini.

Delegata responsabile di tale Nucleo è stata eletta l'infermiera Sandra Merati, tutor e docente del Corso di Laurea in Infermieristica dell'Università degli Studi di Milano - Bicocca presso l'Azienda Ospedaliera "S.Gerardo" di Monza.

Per sostenere e far conoscere questa nuova realtà associativa è stato organizzato un momento di incontro pubblico aperto a infermieri, altri professionisti sanitari, autorità pubbliche, rappresentanze accademiche e delle aziende sanitarie/ospedaliere di Monza e Brianza, membri degli ordini professionali, studenti universitari, rappresentanti della stampa e cittadini.

Tale incontro è fissato per il giorno lunedì 4/3/2013 presso l'Aula Magna della Scuola di Medicina e Chirurgia di Milano Bicocca (ex- Facoltà) di Monza in via Cadore - 48 dove, anche grazie al prezioso contributo della Presidentessa nazionale CNAI dott.ssa Cecilia Sironi, la partecipazione della vicepresidente di Associazione Regionale Lombardia Infermieri dott.ssa Caterina Baccilieri, e il delegato del Nucleo dei Laghi Dott. Antonio Galantino, verrà presentata l'associazione, verranno illustrati gli scopi associativi e le attività in programma del neonato Nucleo Brianteo.

"Questa occasione di inaugurazione, conferma la delegata Sandra Merati, ci da l'occasione di mostrare il profondo legame esistente tra gli infermieri, l'istituzione ospedaliera e il territorio in cui svolgono la loro attività e ci darà la possibilità di instaurare la rete di rapporti con le altre Istituzioni e Associazioni a noi vicine, ma soprattutto di favorire lo sviluppo culturale professionale in ogni ambito della formazione, ricerca, organizzazione e dirigenza".

Il nucleo Brianteo si pone i seguenti obiettivi:

agire nel settore della formazione per l'abilitazione professionale e della formazione permanente degli infermieri per favorirne l'elevazione culturale e professionale. A tale fine promuove iniziative in proprio come pure favorire e sostenere iniziative promosse da
Istituzioni o Enti pubblici/ privati a ciò finalizzate;
promuovere la partecipazione dei propri Associati ad iniziative finalizzate al costante adeguamento dei livelli qualitativi dell'assistenza infermieristica alle esigenze della collettività in ordine ai problemi della salute;
promuovere azioni di tutela per il ruolo professionale e per quello giuridico dell'infermiere;
promuovere ogni iniziativa utile al potenziamento del numero degli Associati;

La prof.ssa Stefania Di Mauro, Infermiera e Professore Associato di Scienze Infermieristiche presso l'Università degli Studi di Milano Bicocca sottolinea: "Questi obiettivi si prefiggono di approfondire la cultura infermieristica nel nostro territorio per essere più vicini agli infermieri della nostra zona, rispondere alle loro esigenze formative e di incontro perché in questo momento difficile si sentano appartenenti ad un gruppo di professionisti che si sostiene nelle attività di competenza"

La presidente Nazione dott.ssa Cecilia Sironi, Infermiera e Supervisore didattico del corso di Laurea in Infermieristica dell'Università degli Studi dell'Insubria dichiara: "Grazie al lavoro volontario di colleghi motivati, CNAI vuole proseguire a offrire il contributo culturale originale che ha sempre contraddistinto la sua presenza associativa in Italia. Mai come in questo periodo di difficoltà economiche urge il
coinvolgimento degli infermieri nelle scelte allocative delle risorse e degli interventi sanitari più efficaci per rispondere ai bisogni delle persone e delle comunità nelle diverse fasce d'età. La sfida aperta al nostro gruppo professionale è di fornire un contributo al cambiamento che s'impone a tutti i livelli societari e non solo nel servizio sanitario nazionale: interrogarci sui risultati delle ricerche che sostengono le scelte che quotidianamente operiamo è oggi imperativo".

Varie sono le attività che verranno proposte che andranno da corsi di formazione organizzati nel territorio vicino alle realtà lavorative dei colleghi infermieri, che tratteranno argomenti riguardanti i diversi ambiti descritti e momenti rivolti ai cittadini come la misurazione della pressione arteriosa e il controllo della glicemia capillare (livello di zuccheri nel sangue) e alcune giornate dedicate all'incontro con la
popolazione per avvicinare infermieri e cittadini.

Conclude Sandra Merati, delegata del Nucleo Brianteo: "L'associazione vuole anche avvicinarsi alla cittadinanza locale perché la figura del professionista infermiere non sia più così invisibile ma evidenzi la grande competenza nell'erogare l'assistenza e nel rispondere agli odierni bisogni di salute della popolazione.
Tale attività tocca svariati ambiti che vanno dalla prevenzione alla cura e dalla palliazione alla  riabilitazione. Anche gli interventi messi in atto dagli infermieri divengono sempre più articolati contemplando aspetti di natura tecnica, relazionale, educativa."

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento