In vendita all'asta la casa di Morgan a Monza: la replica dell'artista

Secondo quanto è emerso la decisione è stata assunta in seguito al mancato pagamento degli alimenti alla figlia avuta con Asia Argento. La replica dell'artista

Prima Morgan ha messo all'asta gli oggetti di una vita, annunciando di voler rompere con il passato. Poi è stata la volta della sua abitazione, messa all'asta dal Tribunale civile di Monza. 

L'appartamento monzese dell'artista Marco Castoldi presto infatti sarà venduto all'asta. La decisione, secondo quanto emerso dalle carte del Tribunale civile di Monza, sarebbe scaturita in seguito al mancato pagamento dal 2011 degli alimenti alla figlia avuta con Asia Argento. A dare conferma della messa all'asta dell'immobile, situato in via Adamello, per un totale di 153 mq più box doppio, è stata l'avvocato di Asia Argento, Samantha Luponio del foro di Roma.

L'abitazione andrà all'asta a gennaio "al prezzo base di asta di euro 328 mila". 

La replica di Morgan

Sulla vicenda è intervenuto nella giornata di sabato lo stesso artista che ha affidato ai social un lungo sfogo, spiegando le ragioni della decisione e alludendo a un grosso debito con Equitalia. 

"Per farla breve, un giorno sono caduto dal pero, ed è stato non molto tempo fa, quando, dopo un’intera stagione di lavoro televisivo, una stagione campionessa di incassi, con ascolti record, mi trovo senza compenso. Perché? Innanzi tutto perché metà se li è presi Equitalia. E l'altra metà, non mi viene corrisposta semplicemente facendo appello alla mia “indisciplina”. Così, da un giorno all'altro io vengo a sapere che ho un gigantesco debito con l'Agenzia delle Entrate, accumulatosi in dieci anni di tasse mai pagate. Cosa???? Non sapevo nulla perché nessuno me l'aveva detto. Semplice: non te lo puoi inventare, se non te lo dicono. Nessuno nemmeno mi aveva chiesto un parere. Io di certo non ho mai detto a chi gestiva il denaro di non pagare le tasse, anzi, quando chiedevo notizie sul denaro - che mi sembrava sempre un po' meno di quello che mi pareva dovesse essere la quantità - mi veniva detto: "eh, si è vero, ma le tasse sono alte”. E invece non venivano pagate. Quindi dove sta il denaro? Boh. Io mi sono soltanto affidato a dei professionisti. Non voglio entrare in questo argomento ora, ma era solo per dire che se i soldi se li prende tutti completamente lo Stato (perché ho un debito), come faccio a vivere per saldarlo? (...)"

"Ho pagato sempre, e i bonifici per gli alimenti sempre in automatico, come prima operazione. Per anni, pagato somme esorbitanti, intere rette annuali per scuole private di lusso, che costano più della Bocconi, ma non c'è problema, per la bambina questo e altro, figuriamoci. Per una bambina fantastica, che non ha colpa, semmai la fortuna di essere figlia di un musicista realizzato e di una attrice con un albero genealogico talmente grande che non ci sta neanche nei parchi delle sue ville in Toscana o nei giardini pensili delle sue terrazze romane. Ma il problema non è mica Asia. Sono certo che lei non c'entra nulla con questa faccenda, figuriamoci! Ma secondo voi, che interesse avrebbe nei confronti della mia umile dimora monzese, lei che vive tra Parigi e Los Angeles in case meravigliose, e che lavora con i più grandi registi del mondo?"

"Ma sì, distruggiamolo quello str...o, togliamogli tutto, figli, casa, dignità civile, che ci frega, anzi mi diverto. Dai massacriamolo, senza pietà, senza un minimo di rispetto! E non parlo del ricordarsi di aver detto “ti amo”, ma del minimo rispetto di un essere umano" si legge ancora nella replica dell'artista. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento