menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Autista aggredisce il capo con una chiave inglese: arrestato per tentato omicidio

L'uomo, sospeso dal lavoro, si è presentato presso gli uffici con un coltello da macellaio e una chiave inglese. La vittima è stata soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale

Tentato omicidio. Questa l'accusa di cui dovrà rispondere un uomo di 33 anni, residente a Seregno e originario di Siracusa, che lo scorso 14 marzo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Desio in seguito all'aggressione a colpi di chiave inglese alla testa del suo superiore sul luogo di lavoro.

Tutto è iniziato quando l'uomo, autista per conto di una società di trasporto pubblico che effettua servizio in provincia di Monza e Brianza, nella mattinata di giovedì si è presentato presso gli uffici della sede di Desio per chiedere chiarimenti in merito alla sua sospensione dall'incarico legata a un provvedimento disciplinare. Il 33enne ha portato con sè un coltello da macellaio e una chiave inglese che, poco dopo, quando i toni si sono accesi, non ha esitato a usare.

Una volta giunto davanti al suo diretto superiore, un suo coetaneo, dalle parole è presto passato alla violenza e, dopo aver iniziato a discutere con toni animati con il responsabile, lo ha colpito ripetutamente alla testa con l'attrezzo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno bloccato e arrestato per tentato omicidio l'aggressore insieme ai soccorsi del 118. La vittima, che ha riportato varie lesioni, è stata invece trasferita in ospedale a Desio dove i medici hanno medicato l'uomo che è stato dimesso con una prognosi di quindici giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento