Rubano la Mini della figlia morta sei anni fa, grazie ai social l'auto torna a casa

Non aveva un valore economico ma affettivo la Mini Cooper che era stata rubata a Lentate sul Seveso in un'azienda di famiglia: apparteneva alla figlia del titolare morta sei anni fa

La mini Cooper rubata e ritrovata a Giussano (Foto da Facebook)

Non aveva un grande valore economico ma era l'auto di tutta la famiglia, il veicolo su cui salivano per piccole commissioni il padre, la madre e anche la sorella. E ogni volta che si mettevano al volante della Mini Cooper era come se facessero qualche passo inieme a Federica, scomparsa sei anni fa. Quell'auto però la scorsa settimana è stata rubata. 

I ladri si sono introdotti nell'azienda di famiglia a Lentate sul Seveso e insieme ad alcuni attrezzi hanno portato via anche la vettura che era appartenuta alla ragazza ormai deceduta, utilizzandola per trasferire il bottino. Il furto è stato denunciato e insieme alle forze dell'ordine la famiglia si è appellata anche ai social, sperando di trovare aiuto per rintracciare l'auto di Federica. 

Una storia a lieto fine che, dopo un passaparola che ha raggiunto le 3500 condivisioni, ha permesso di trovare l'auto che alla fine non era andata poi così lontano. E la Mini è stata notata a Giussano e recuperata.

"Grazie al contributo di tutti voi e delle forze dell’ordine, abbiamo riportato a casa la macchina della Fede. Ringrazio di cuore le oltre 3.500 persone che hanno condiviso il mio post e tutti quelli che hanno anche solo semplicemente commentato con una parola gentile e di incoraggiamento. Siete stati fantastici e avete creato in cosi breve tempo una bellissima e lunghissima scia d'amore. Grazie di cuore" ha fatto sapere la sorella di Federica, Martina. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento