menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Dopo la partita Seregno-Fanfulla (1-0), auto vandalizzate nel parcheggio

In due comunicati le società coinvolte hanno espresso le proprie posizioni. "Quello vissuto è stato tutto tranne che un pomeriggio di sport" fanno sapere dal Fanfulla Calcio

La partita di calcio tra il Seregno e il Fanfulla , il match sul campo terminato 1-0 per la squadra di casa e poi le polemiche e i vandalismi. Nel parcheggio del Ferruccio infatti domenica pomeriggio è stata vandalizzata l'auto della terna arbitrale, con la fiancata che è sarebbe stata rigata da una chiave o forse da un oggetto appuntito, insieme a quella di un giocatore del Seregno. 

La posizione del Seregno Calcio

"Il Seregno calcio condanna senza se e senza ma gli atti vandalici ai danni delle autovetture della terna arbitrale e di un nostro giocatore al termine della partita Seregno-Fanfulla. Abbiamo deciso di metterci a disposizione delle autorità per individuare i responsabili. Siamo inoltre certi che le autorità sportive prenderanno provvedimenti nei confronti dell’allenatore ospite, il quale nonostante la squalifica, è entrato in campo e negli spogliatoi, violando le decisioni della giustizia sportiva".

La replica del Fanfulla

"L’Asd Fanfulla intende fare luce, chiarire aspetti che non hanno assolutamente a che fare con una partita di calcio e condannare quanto accaduto oggi all’esterno e all’interno dello stadio Ferruccio che corrisponde ad una realtà immaginaria riportata dalla società brianzola" si legge nel comunicato diffuso.

Dopo alcune accuse sollevate sulla gestione organizzativa dell'accoglienza allo stadio e sulla partita, la società nella nota si sofferma su quanto accaduto al termine del match. "Il direttore generale Andrea Luce è stato già contattato dal direttore generale Pacitto che ha illustrato cosa accaduto dicendo di avere le prove, con lo stesso Pacitto che ha subito richiesto un pagamento per chiudere la questione. Subito è stata richiesta da parte dell’Asd Fanfulla la visione dei filmati per due semplici motivi: in primis, se davvero protagonista fosse un suo tesserato, la società provvederà a condannare il gesto riprovevole e multare il tesserato stesso. Secondo, ricordiamo che la custodia dell’auto dei direttori di gara spetta alla società ospitante. Quindi, l’Asd Fanfulla ribadisce di essere a piena disposizione chiedendo ulteriormente di ricevere i filmati delle telecamere".

"L’Asd Fanfulla anche in questo caso si difenderà nelle sedi opportune se necessario, ribadendo ancora una volta di più quanto subito nella giornata odierna, prima, dopo e durante la partita e torna a ribadire che quello vissuto oggi è stato tutto tranne che un pomeriggio di sport".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento