menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita ex cliente con 200 cause, avvocato condannato per stalking processuale

Il Tribunale di Monza ha condannato in primo grado un avvocato di Usmate Velate per il reato di stalking giudiziario. Si tratta della prima condanna in Italia per un reato simile. Per il professionista chiesta anche l'interdizione per cinque anni

Oltre 200 cause civili e penali intentate contro un ex cliente in nove anni come ritorsione contro la decisione di interrompere la collaborazione professionale avanzata da quest'ultimo. Un vero e proprio "stalking giudiziario" finito con una condanna e l'interdizione dalla professione per un avvocato di Usmate Velate.

Il professionista è stato infatti condannato in primo grado dal tribunale di Monza a quattro anni di reclusione e all'interdizione dalla professione per cinque anni, accusato di stalking giudiziario nei confronti di un imprenditore brianzolo. Si tratta della prima condanna in Italia per questo tipo di reato.

Secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dal pm di Monza Michela Versini, l'avvocato avrebbe intentato oltre 200 cause civili e penali nei confronti di un imprenditore, suo ex cliente, da quando nel 2011, l'uomo avrebbe deciso di porre fine alla loro collaborazione professionale. "Con il ricorso sistematico e strumentale ad incessanti e infondate azioni giudiziarie" il professionista - secondo il capo di imputazione - "arrecava molestie" all'imprenditore e alla sua famiglia "costringendoli a modificare le loro abitudini di vita ed esponendoli a continue spese processuali e a gravi ricadute sul piano dell'immagine professionale e personale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento