Baby rapinatore scappa dalla comunità: arrestato dai carabinieri

È successo nella giornata di giovedì 6 settembre, nei guai un ragazzo minorenne

Immagine repertorio

Prima l'arresto con le accuse di rapina ed estorsione , poi il trasferimento in una comunità e l'allontanamento volontario. L'epilogo? Le manette. È successo nella mattinata di giovedì 6 settembre a Trezzo sull'Adda, nei guai un pregiudicato minorenne italiano.

Sulla testa del giovane, come riportato in una nota diramata dai carabinieri di Vimercate, pendeva un'ordinanza di misura cautelare in carcere emessa dal tribunale dei minorenni di Milano. Il ragazzo, infatti, era stato  affidato a una comunità nella bergamasca ma lo scorso 12 maggio si era allontanato dalla struttura. I militari hanno così chiesto un aggravamento della misura cautelare.

Il giovane è stato rintracciato durante e arrestato a Trezzo sull'Adda ed è stato ristretto nel carcere minorile Beccaria di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento