Bambino di due anni muore in culla, disperata corsa in ospedale a Vimercate per salvarlo

Il piccolo è giunto al Pronto Soccorso già in arresto cardiocircolatorio

La chiamata ai soccorsi e la disperata corsa in ospedale. Purtroppo però per il piccolo, due anni appena, non c'è stato nulla da fare. E' successo domenica sera a Carugate quando nell'abitazione di una famiglia è intervenuta d'urgenza un'ambulanza per soccorrere un bimbo in arresto cardiocircolatorio. 

Le manovre di emergenza purtroppo non hanno sortito l'estito sperato e anche la corsa a sirene spiegate in ospedale a Vimercate è stata inutile. Intorno alle 22, quando il bambino è giunto al Pronto Soccorso, era già deceduto e i medici non hanno potuto fare più nulla per salvare la vita al piccolino.

Il bambino, come riporta il quotidiano Il Giorno che ricostruisce gli attimi prima della tragedia, reduce da un'influenza, domenica sera avrebbe mangiato una minestra e più tardi sarebbe stato messo a letto. Quando la mamma si è avvicinata alla culla però si è accorta che qualcosa non andava: non respirava più. Ed è scattata la chiamata ai soccorsi e la disperata e vana corsa in ospedale. Il referto parla di "polmonite ab ingestis" cioè asfissia da cibo causata forse da un rigurgito che avrebbe soffocato il bambino. Sul corpo del piccolino non è stata disposta l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento