Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Via Cavour

Bimbo piange disperato sporgendosi dalla finestra: il padre denunciato per abbandono

"Ero andato un attimo al supermercato". Così si è giustificato il padre del piccolo, 4 anni, lasciato solo in casa martedì sera. L'uomo è stato denunciato dalla Polizia di Stato per abbandono di minore

Piangeva disperato e si sporgeva dal davanzale della finestra per attirare l'attenzione di qualcuno e cercare il suo papà. 

Un bambino di 4 anni è stato notato martedì intorno alle 19 alla finestra di un condominio di via Cavour a Monza mentre in lacrime si protendeva in maniera pericolosa verso il vuoto.

Immediatamente tra i passanti è scattata l'allerta ed è stato richiesto l'intervento degli agenti del commissariato di viale Romagna che in pochi minuti si sono precipitati sul posto.

I poliziotti sono saliti fino all'appartamento dove si trovava il bambino e sono riusciti a entrare in casa, nonostante non ci fosse nessuno, perchè la porta era stata lasciata aperta.

Con estrema cautela e attenzione gli agenti della Polizia di Stato sono riusciti ad avvicinarsi alla finestra dove si trovava il piccolo in lacrime avendo cura di non spaventarlo per non rischiare che perdesse l'equilibrio. Alla fine il bimbo è stato raggiunto e tratto in salvo ed è stato allontanato dal davanzale.

Dopo una ventina di minuti, quando gli agenti avevano tranquillizzato il bambino e il peggio era ormai passato, ha fatto capolino nell'appartamento il padre che di fronte ai poliziotti si è giustificato dicendo di essere dovuto andare al supermercato.

L'uomo, 28 anni, si è beccato una denuncia per abbandono di minore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo piange disperato sporgendosi dalla finestra: il padre denunciato per abbandono

MonzaToday è in caricamento