Cronaca Vimercate / Via Lecco, 61

Bames e Sem, 379 licenziamenti all'orizzonte: la protesta

Il lavoratori delle due aziende manifesteranno martedì sotto la Provincia di Monza e Brianza

La manifestazione dei lavoratori della Bames e Sem di quest'autunno

Gli operai della Bames e SEM di Vimercate martedì saranno sotto la sede della Provincia di Monza e Brianza per manifestare contro la precaria situazione occupazionale che da tempo stanno vivendo.

Martedì proprio in via Grossi si terrà un incontro sul tema.

La drammaticità del destino della Bames e SEM si può riassumere attraverso dei numeri: 248 sono i giorni che mancano alla scadenza del termine dopo il quale 284 lavoratori Bames saranno lasciati a casa e 297, le giornate che separano i 95 addetti della Sem dal licenziamento.

“Senza appello, senza nessun’altra possibilità: perderemo il posto di lavoro, perderemo la fabbrica e saremo lasciati a casa”.

Con queste parole i lavoratori riassumono la critica realtà che stanno affrontando e le motivazioni della protesta che li vedrà impegnati in strada.

“La famiglia Bartolini, dopo aver accumulato decine di milioni di Euro di debiti ed aver portato al fallimento le due società, in aggiunta alle precedenti storie di insuccessi, con le sentenze del tribunale fallimentare di Monza è stata estromessa ed allontanata dalla gestione di Bames e Sem” si legge nel comunicato reso noto dagli operai.

I lavoratori chiedono che si mantenga fede a quanto era stato discusso nell’incontro tenutosi il 13 dicembre scorso nella sede della Provincia di Monza e Brianza dove la soluzione vincente per le difficoltà era stata individuata nella ricerca di industriali pronti a investire nella professionalità e nella capacità produttiva di queste figure sfruttando la vetrina di Expo 2015.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bames e Sem, 379 licenziamenti all'orizzonte: la protesta

MonzaToday è in caricamento