Nuovo anno scolastico al via, la provincia consegna banchi e arredi

La Provincia di Monza e Brianza, in vista del ritorno sui banchi dei 29361 studenti iscritti alle scuole secondarie di secondo grado del territorio, ha consegnato banchi e arredi a sedici istituti

Sono 29.361 gli studenti iscritti alle scuole secondarie di secondo grado della Brianza che tra poco ritorneranno sui banchi.

In vista del nuovo anno scolastico la Provincia di Monza e Brianza sta completando in questi giorni la consegna di banchi e arredi in vari istituti scolastici. A sedici scuole della Brianza saranno consegnati 1230 banchi e sedie, 41 cattedre e 41 sedie docenti per un importo complessivo di oltre 64.000 euro.

Nuovi banchi, cattedre e sedie arriveranno all’IIS Castiglioni di Limbiate, Curie di Meda, al da Vinci di Carate Brianza, Einstein di Vimercate, Frisi, Mapelli, IPSIA, Bianchi, Porta e Hensemberger di Monza, al King di Muggiò, al Majorana di Desio, al Meroni di Lissone, al Morante di Limbiate, Parini di Seregno e Versari di Cesano Maderno.

“La Provincia continua a fare la sua parte nonostante le grandi difficoltà e le incertezze sul fronte finanziario – spiega il Presidente Gigi Ponti – Stiamo tentando di non far ricadere sui servizi scolastici i tagli economici del nostro bilancio, cercando di salvaguardare il più possibile i servizi”. “Siamo in grado di consegnare al territorio un’opera pronta e attesa da anni” ha commentato il Presidente Ponti in attesa di partecipare al sopralluogo alla nuova sede dell’Istituto Agrario di Limbiate, dove i lavori di sono finiti in tempo per l’inizio dell’anno scolastico.

“Una buona notizia per l’Istituto Agrario che nell’anno di Expo potrà usufruire finalmente di spazi adeguati, realizzati con soluzioni tecnologiche all’avanguardia” ha aggiunto Ponti.

La stessa provincia, con il Decreto del Presidente n°95 del 4 settembre, ha stanziato i fondi necessari all’attivazione dei servizi di assistenza per gli alunni con disabilità. 

“E’ un impegno che avevo preso prima dell’estate con le famiglie della Brianza coinvolte – spiega il Presidente Gigi Ponti – alle quali avevo comunicato che avremmo fatto di tutto per trovare le risorse necessarie per confermare i servizi, nonostante la drammatica situazione finanziaria che stiamo vivendo in Provincia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il decreto prevede un impegno economico da parte della Provincia di 799.285 euro per l’anno 2015, mentre per assicurare il servizio per tutto l’anno scolastico 2015/2016 – per un totale di 1.738.100 euro – sarà necessario individuare le disponibilità sul bilancio del 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento