Cronaca Brugherio

Bancomat forzati e fatti esplodere col gas: notte di boati in diversi comuni

Su tutti gli episodi indagano i carabinieri: pochi giorni fa c'era stati due casi analoghi

E' stata una notte di furti, quella tra venerdì e sabato, per i bancomat del Milanese, con quattro episodi che hanno riguardato diversi comuni dell'hinterland. Su tutti gli episodi indagano i carabinieri.

Il primo colpo è di pochi minuti dopo le 3. In via Teruzzi, a Brugherio (Mb), alcuni malviventi - che poi sono fuggiti su un'auto di grossa cilindrata - hanno fatto esplodere il bancomat della Banca Popolare di Milano. La banda si è servita di una tipologia di gas non identificata, e la deflagrazione ha provocato ingenti danni all'edificio. Sul posto sono intervenuti i militari della Compagnia Monza.

Quasi in contemporanea, alle 3.20, in viale Assunta a Cernusco sul Naviglio (Mi): un gruppo di malviventi forza il bancomat di una filiale Unicredit. Alla fine, non riescono a rubare nulla perché scatta l'allarme della banca e quindi vengono messi in fuga.

Alle 3.30 è la volta di San Giuliano Milanese. In via Roma i banditi hanno fatto saltare per aria con del gas acetilene lo sportello bancomat del Credito Bergamasco. Danni da quantificare all'intera palazzina, rimasta inagibile.

Alle 5 è toccato agli abitanti di Peschiera Borromeo essere risvegliati da un'esplosione. In via Liberazione, con del gas acetilene, una gang ha fatto brillare due sportelli bancomat di una filiale Bpm. Anche qui il bottino è da quantificare ma i danni alla struttura erano evidenti.

Pochi giorni prima c'erano stati due colpi del tutto analoghi: uno a Melzo e uno a Marcallo con Cassone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancomat forzati e fatti esplodere col gas: notte di boati in diversi comuni

MonzaToday è in caricamento