Rubavano e rivendevano le auto "cannibalizzate", banda in manette

Sette ordinanze di custodia cautelare

Rubavano auto, le smontavano e ne rivendevano i pezzi. Una banda composta da sette persone, cinque italiani e due cittadini marocchini, è stata sgominata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano nell'ambito di una vasta operazione che ha coinvolto diverse province.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo lombardo, ha colpito sette uomini tra i 23 e i 60 anni d’età, ritenuti responsabili a vario titolo di furto aggravato, ricettazione e riciclaggio in concorso.

Il blitz, che ha interessato le province di Milano, Ancona, Como, Monza, Pavia, Perugia e Varese, è stato possibile grazie alla complessa attività di indagine condotta dai Carabinieri della Compagnia di Corsico, che ha permesso di disarticolare un sodalizio criminale dedito alla commissione di furti di autovetture nella città di Milano e alla ricettazione e al riciclaggio dei veicoli interi o di parti di essi.

Si parla di

Video popolari

Rubavano e rivendevano le auto "cannibalizzate", banda in manette

MonzaToday è in caricamento