Cronaca

Facevano sparire interi carichi di merce, sgominata banda che rubò gli strumenti a Zucchero

L'indagine, coordinata dalla Procura di Monza, ha portato all'esecuzione di sette ordinanze di custodia cautelare in carcere

Associazione per delinquere con carattere transnazionale, volta alla commissione dei reati di truffa, falso e sostituzione di persona. Con queste accuse sette persone sono finite in manette nell'ambito di un'indagine condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, nelle province di Monza e Brianza, Bergamo, Brescia, Pavia e Trapani e coordinata dalla Procura di Monza.

L'indagine, partita dagli accertamenti su alcuni episodi di truffa commessi ai danni di ditte di trasporto su gomma operanti sul territorio nazionale e all’estero, ha coinvolto diverse province non solo in Lombardia (Monza, Milano, Bergamo e Brescia) ma anche in Italia (Trapani).

La banda, nel novembre 2016, era riuscita a sottrarre a una ditta di trasporti italiana un carico costituito dagli strumenti musicali della band del noto artista Zucchero Fornaciari, successivamente recuperati.

Gli accertamenti condotti hanno permesso di ricostruire l’operato dell’associazione criminale che, fra il settembre 2016 e il febbraio 2017, sostituendosi con l’inganno a referenziate ditte di trasporto, aveva ottenuto almeno sedici commesse per la spedizione di merce, per un valore complessivo di circa 600mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facevano sparire interi carichi di merce, sgominata banda che rubò gli strumenti a Zucchero

MonzaToday è in caricamento