Cronaca Giussano

Bar usato da uno spacciatore per incontrare i clienti, chiuso locale a Giussano

Licenza sospesa per quindici giorni al Bar Califfo di via Catalani

Bar chiuso per quindici giorni a Giussano su disposizione del Questore di Milano. Gli agenti del commissariato di Monza hanno notificato al titolare del Bar Califfo di Giussano il provvedimento di sospensione della licenza per due settimane. 

La decisione è arrivata su suggerimento degli stessi agenti che hanno constatato, durante una lunga indagine sullo spaccio delle sostanze stupefacenti che si è intrecciata anche con la ricerca dei resposabili del furto alla Villa Reale, come il locale di via Catalani fosse usato da uno spacciatore per incontrare i propri clienti. 

Le indagini che hanno portato all'individuazione di diversi pusher attivi sul territorio di Monza si sono concentrate anche nel locale di Giussano dove nel febbraio 2017 uno degli spacciatori è stato visto dagli agenti cedere droga ai clienti del Bar Califfo. Lo stesso soggetto, la cui residenza non era lontana dall'esercizio commerciale, spesso è stato notato uscire dal bar per raggiungere la propria abitazione e poi farvi subito ritorno per incontrare altri clienti. 

Secondo quanto emerso dla provvedimento il bar è stato temporaneamente chiuso in quanto "costituisce un luogo di ritrovo abituale di persone pericolose per l'ordine e la sicurezza dei cittadini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bar usato da uno spacciatore per incontrare i clienti, chiuso locale a Giussano

MonzaToday è in caricamento