Nessun esercizio abusivo della professione per Barbara d'Urso

Il Gip del Tribunale di Monza ha rigettato e archiviato per infondatezza l'accusa di "esercizio abusivo della professione giornalistica" presentata dal Presidente dell'Ordine nazionale dei Giornalisti Enzo Iacopino

Nessun esercizio abusivo della professione per Barbara d'Urso. Il Gip del Tribunale di Monza ha rigettato e archiviato per infondatezza l’accusa di “esercizio abusivo della professione giornalistica” rivolta contro la conduttrice di punta di Mediaset dal Presidente dell’Ordine nazionale dei Giornalisti Enzo Iacopino.

"Esaminati i fatti, a seguito della 'generica ed esplorativa' denuncia che pretendeva di inibire l’attività professionale di Barbara d’Urso nel programma 'Domenica Live' in quanto non iscritta all’Ordine dei Giornalisti, il Giudice ha accolto la richiesta di archiviazione del Pubblico Ministero, Walter Mapelli, in ragione 'della tutela dei diritti fondamentali, quali quello di libertà di manifestazione del pensiero'" spiegano da Mediaset. 

Secondo quanto chiarito dal Gip Giovanni Gerosa la tipologia del programma di Barbara d’Urso, "Domenica Live", è inquadrabile nell’infotainment, "attività nella quale la conduttrice è peraltro coadiuvata da una redazione di giornalisti professionisti".

Da Mediaset esprimono "soddisfazione per la decisione relativa a un proprio programma e a una capace conduttrice" e segnalano "il rilevante precedente giuridico che costituisce un punto fermo nel diritto della libera manifestazione del pensiero". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia di Iacopino era stata presentata a fine novembre contro le interviste "curate dalla conduttrice Barbara d'Urso e realizzate dalla stessa che non tengono conto di esigenza quali la difesa della privacy  e/o il coinvolgimento dei minori". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento