Cronaca Barlassina

Barlassina, spacciatrice 50enne incensurata con armi e droga in casa

Durante la perquisizione domiciliare trovato un chilo e mezzo di hashish e armi da fuoco detenute illegalmente. In manette per spaccio anche un marocchino 32enne a Meda

Tra i 43 arresti messi a segno dai carabinieri tra Milano e Monza Brianza durante la settimana di Natale due sono gli spacciatori finiti in manette tra Barlassina e Seregno.

Per iniziativa del comando della compagnia di Monza a Barlassina è stato perquisito l'appartamento di una donna di 50 anni incensurata. Nella casa della "signora" i militari hanno trovato armi da fuoco detenute illegalmente e droga. Nell'appartamento è stato sequestrato un chilo e mezzo di hashish, un bilancino di precisione e tutto il materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Nella notte del 23 dicembre anche i carabinieri di Seregno hanno fatto scattare le manette per un pusher. Un marocchino 32enne è stato arrestato dopo un inseguimento terminato con una fuga a piedi nei boschi di Meda. La corsa in auto era iniziata in seguito al mancato arresto di fronte all'alt intimato dai militari a un posto di blocco. Alla vista della pattuglia il 32enne ha premuto sull'acceleratore e si è dato alla fuga, lanciando dal finestrino la droga che aveva con sè.

Nonostante i tentativi di "ripulirsi" è stato raggiunto in un'area boschiva dopo aver abbandonato il mezzo sul ciglio della strada e continuato la fuga a piedi. 

Durante la sua folle corsa diverse auto hanno rischiato di scontrarsi con la vettura guidata dall'uomo ma per fortuna non è stato causato alcun incidente grave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barlassina, spacciatrice 50enne incensurata con armi e droga in casa

MonzaToday è in caricamento