Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Barlassina

Prostituzione in casa, denunciato un protettore e il proprietario di un appartamento

A Barlassina

Le pareti colorate con tempera rossa, i lampadari con luci e atmosfere dal sapore inequivocabile. Erano state trasformate in due alcove le stanze da letto di un appartamento in Corso Milano, a Barlassina.

Ad abitarle e usarle come luogo di "lavoro", due donne cinesi di 47 e 48 anni, che i carabinieri di Seregno hanno sorpreso nell'abitazione con un abbigliamento che lasciava pensare a una attività di prostituzione. I militari hanno denunciato in contumacia un cinese di 43 anni, a cui era stato affittato l’appartamento, per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Con ogni probabilità l’uomo, al momento irreperibile, gestiva l’attività delle due donne. Denunciato per favoreggiamento anche il proprietario della casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione in casa, denunciato un protettore e il proprietario di un appartamento

MonzaToday è in caricamento