menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I bassotti brianzoli donano sciarpe e calore ai senzatetto di Milano

L'associazione di amanti dei bassotti di Concorezzo scende in campo per aiutare i clochard di Milano. Consegneranno 150 sciarpe, dolcetti e scatolette di cibo per i cani dei senzatetto. Un gesto di solidarietà con l'impegno di proseguire anche nel 2021 a sostegno di chi, con il proprio cane, dorme in mezzo a una strada

Sgambettando e con quel musino da furfetto Califfo (nella foto di Marco Piraccini) si introduce nella tenda di una donna senza fissa dimora, le si accascia sulle gambe e riesce a strapparle un sorriso. Quando Alessandro lo richiama per andare a casa, dove cuccia e crocchette lo attendono, Califfo continua imperterrito a farsi coccolare da quella sconosciuta che ha fatto del cielo il suo tetto.

I bassotti (i cani più in generale) hanno un potere terapeutico: da qui l’idea di compiere un gesto di solidarietà per il Natale imparando a guardare il mondo dal basso, sempre accompagnandosi all’inseparabile amico dell’uomo.

Questo lo spirito che ha spinto l’associazione “Cuor di Pelo- Bassotti” di Concorezzo a far realizzare ai suoi soci e amici bassottisti centocinquanta sciarpe che lunedì 14 dicembre alle 20.30 verranno consegnate, in collaborazione con i volontari dell’associazione milanese Pro Tetto, ai clochard che vivono nelle strade del capoluogo meneghino. Un piccolo e caldo pensiero natalizio abbinato anche a un dolce preparato per ognuno di loro, e a una cinquantina di scatolette di cibo per cani destinate agli amici a quattro zampe che con loro condividono la difficoltà della vita in strada.

“Ogni anno a Natale scegliamo di organizzare un evento a sostegno di un’associazione – racconta Alessandro Malandrino, presidente dell'associazione e “papà” di Califfo e Molly i due bassotti che ha adottato -. Quest’anno, malgrado le difficoltà e l’impossibilità di organizzare eventi per raccogliere fondi, abbiamo ugualmente deciso di promuovere un'iniziativa e abbiamo scelto di dedicarla a chi vive in mezzo alla strada”.

La macchina della solidarietà è partita alcuni mesi fa: è bastato un messaggio sui social per mettere in moto fantasia e manualità, facendo realizzare centocinquanta sciarpe che lunedì Alessandro e il suo team consegneranno di persona ai clochard accompagnati, naturalmente, dai loro inseparabili bassotti.

“È un piccolo gesto per portare un po’ di calore e di colore a chi sta attraversando un momento di difficoltà. Ho avuto modo di conoscerli, e di conoscere anche i loro cani ai quali sono profondamente affezionati”.

Tante le storie che Alessandro ha ascoltato: quei racconti lo hanno commesso e gli hanno confermato che spesso sono proprio gli animali l’unica àncora di salvezza per chi, per scelta o per sua volontà, si ritrova solo e dimenticato dalla società.

Ma l’impegno di “Cuor di pelo-Bassotti” a favore dei senzatetto di Milano vuole andare oltre questo Natale 2020. “Il nostro obiettivo per il 2021 è costituirci in Fondazione e fornire un aiuto concreto ai cani dei clochard milanesi: distribuendo ogni settimana il cibo, e una volta al mese, insieme a un nostro veterinario, farli visitare ed eventualmente sottoporli alle cure necessarie”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento