rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Il processo

Perchè sono stati chiesti 6 anni di carcere per Berlusconi

La procura di Milano ha chiesto sei anni di carcere per Silvio Berlusconi, accusato di aver pagato le sue testimoni per raccontare falsità sulle feste di Arcore e non solo. Per Karima El Marough cinque anni di carcere. Ventotto richieste di condanne in totale su 29 imputati

“Silvio Berlusconi dev’essere condannato alla pena di sei anni di carcere” per corruzione in atti giudiziari. Con questa richiesta il pubblico ministero di Milano Luca Gaglio ha concluso la lunga requisitoria del processo Ruby Ter che si sta svolgendo davanti al tribunale di Milano. Due fitte udienze nella quale la pubblica accusa, sostenuta oltre a Gaglio anche dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano, ha analizzato e ripercorso molte fasi di questo lunghissimo procedimento nato dalle ceneri dei due processi della saga Ruby che lo hanno preceduto. In questo terzo atto, iniziato nel lontano 2017 e che vede 29 imputati in totale, le accuse vanno dalla corruzione alla falsa testimonianza al riciclaggio e la calunnia. Al centro delle accuse il presidente di Forza che avrebbe comprato la testimonianza nei precedenti processi di alcune delle ragazze che affollavano le sue serate ad Arcore e nelle altre sue dimore italiane, a Roma e in Sardegna. Secondo le tante sentenze finora arrivate sul caso Ruby in quelle feste c’era anche attività di prostituzione ma nei racconti delle tante ragazze sfilate durante quei processi come testimoni quelle serate erano diventate delle “cene eleganti”. PQuelle testimoniante, sostiene la procura, erano state in realtà comprate da Berlusconi a suon di migliaia di euro e di varie utilità, come l’uso di ville e appartamenti.

Berlusconi a parte, che per molto tempo ha bloccato il processo a forza richieste legittimi impedimenti, i pm hanno chiesto una sola assoluzione, per Luca Pedrini accusato solo di falsa testimonianza, e per il resto tutte richieste di pena. Tra queste spiccano i cinque anni per Karima El Marough, i sei anni e mezzo per il suo ex fidanzato Luca Risso, accusato anche di riciclaggio, e i cinque anni per Barbara Guerra e Alessandra Sorcinelli. Due delle ragazze più note tra quelle che hanno frequentato le serate di Villa San Martino ad Arcore. Anche per la parlamentare ex Forza Italia Mariarosaria Rossi una richiesta di pena da 1 anno e quattro mesi mentre per l’ex direttore del Tg 5 e presidente di Medusa Film Carlo Rossella la procura ha chiesto due anni.

Durante la requisitoria il pm Gaglio, descrivendo lo stile di vita smodato di Karima el Marough negli anni  ha ricordato che "le centinaia di migliaia di euro che Ruby spendeva le venivano consegnate, tramite il suo legale Luca Giuliante, da Berlusconi; lei più di così non poteva spendere, più di così c'era solo buttare i soldi dalla finestra. Soffre in quel periodo di una vera e propria compulsione a spendere". Spese tra le quali, ha detto il pm, c’erano "i taxi da Genova a Milano, ristoranti e gli alberghi di lusso, dove spendeva anche 1.400 euro in una notte, gli champagne più costosi anche con le scritte fluorescenti. "Karima era inaffidabile", ha detto ancora Gaglio, "e per non farla testimoniare è stata fatta volare via (in Messico, ndr) per non farla testimoniare". In particolare tra dicembre 2012 e gennaio 2013, quando avrebbe dovuto deporre nel processo Ruby 1, dove Berlusconi fu poi assolto in via definitiva. Ruby, ha spiegato il pm, "si incontrò con Maria Rosaria Rossi", senatrice, ex fedelissima del Cavaliere e imputata anche lei, "e ricevette i soldi per andare in Messico", assieme all'allora fidanzato, anche lui imputato. 

La procura ha chiesto anche la confisca di 10,8 milioni di euro per Berlusconi e quattro immobili, di cinque milioni per Ruby e di tre milioni per Luca Risso. Confische per milioni di euro in totale per gli altri imputati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perchè sono stati chiesti 6 anni di carcere per Berlusconi

MonzaToday è in caricamento