Berlusconi, assegno da 1,4 milioni alla ex moglie Veronica Lario

Il tribunale di Monza ha stabilito l'importo mensile che il leader di Forza Italia dovrà corrispondere alla ex moglie. La Lario aveva chiesto tre milioni

L'ex moglie di Berlusconi aveva chiesto 3 milioni - Infophoto

Poco meno della metà di quanto chiesto dalla diretta interessata. Ma comunque un “successo”. 

Silvio Berlusconi, per decisione del tribunale di Monza, dovrà versare un milione e 400mila euro al mese alla ex moglie Veronica Lario. 

I giudici di Monza hanno confermato la sentenza di Anna Maria di Oreste, che aveva indicato durante l’udienza presidenziale la stessa cifra. Da quanto si è saputo, il tribunale ha parametrato l’assegno mensile che percepirà l’ex first lady sul patrimonio di Berlusconi. 

Veronica Lario e Berlusconi avevano cercato di trovare un accordo, ma ogni tentativo era naufragato di fronte alla richiesta della ex moglie del Cavaliere di avere una “buona uscita” in sede di divorzio. Come assegno mensile, la Lario aveva chiesto tre milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento