rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Bernareggio

Al via il cantiere per fermare gli allagamenti

L'intervento, a cura di Brianzacque, a Bernareggio

Quasi un anno di lavori e una spesa prevista di 2 milioni e 100 mila euro. Sono i numeri principali dell’intervento che Brianzacque si appresta ad avviare a Bernareggio, nella zona vicina al Municipio che spesso finisce a mollo.

L'intervento permetterà di risolvere il problema. Gli allagamenti si concentrano prevalentemente in via Roma dove verrà riqualificata e potenziata la rete fognaria.

I lavori partiranno dalla seconda metà di gennaio e interessaranno le vie Nenni,  Papa Giovanni XXIII e San Giacomo, incluso il parcheggio comunale situato  tra le prime due arterie, dove dalla seconda metà di gennaio  è fissato l’inizio della cantierizzazione.

Sotto l’area di sosta è prevista la  costruzione di  una vasca volano con elementi scatolari prefabbricati  per un volume di 2.700 metri cubi. Di fatto, si tratta di un invaso interrato e del tutto invisibile, in grado di incamerare e di trattenere le portate di pioggia in eccesso per poi rilasciarle gradualmente  a precipitazione meteorica conclusa.

Oltre alla creazione di nuovi volumi di laminazione, il progetto comprende la demolizione di alcune porzioni di rete e la posa di nuove condotte più capienti per una lunghezza totale di circa 650 metri. Un mix di interventi, studiati dal settore progettazione e pianificazione di Brianzacque, che presentano il miglior rapporto costi-benefici e che consentiranno di dotare la porzione settentrionale del comune di Bernareggio di una rete fognaria più moderna, capiente ed efficiente.

 “Si tratta di un investimento significativo, destinato a contribuire alla riduzione delle problematiche presenti, assicurando protezione idraulica e ambientale al territorio e alla comunità locale - dichiara Enrico Boerci, presidente e amministratore delegato di Brianzacque -. Di fronte agli effetti causati dal cambiamento climatico, il nostro obiettivo è quello di realizzare opere infrastrutturali capaci di rendere i comuni della Brianza sempre più resilienti”. 

“Siamo molto soddisfatti che proseguano interventi importanti sul territorio di Bernareggio per garantire il miglioramento dei sottoservizi a garanzia della tutela del sistema fognario, dello smaltimento delle acque meteoriche e quindi, a garanzia dei cittadini - aggiunge Andrea Esposito, sindaco di Bernareggio -. In particolare,  questa nuova infrastruttura garantirà un miglior smaltimento delle acque nell’area nord ovest del paese, trattenendo il flusso che fino ad oggi, in caso di eventi atmosferici straordinari, comportava una pressione eccessiva su tutta l’asta fognaria che arriva fino a via Dante. Conoscendo la fragilità del nostro territorio, concretizzare il nuovo piano fognario è una delle principali priorità che stiamo portando avanti grazie al proficuo lavoro di Brianzacque”.

Le lavorazioni vedranno la “sorveglianza” di un archeologo, così come prescritto dalla Soprintendenza. Per sostenere i costi dell’intervento,  Brianzacque utilizzerà i proventi della tariffa del ciclo idrico integrato versati dai cittadini. In via San Giacomo, per far posto alle tubazioni “maggiorate” occorrerà preliminarmente spostare la rete acquedottistica.

L’intera operazione verrà effettuata nella più stretta collaborazione con l’amministrazione comunale e con la  polizia locale, così da limitare il più possibile i disagi per i cittadini e per la circolazione viabilistica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via il cantiere per fermare gli allagamenti

MonzaToday è in caricamento