Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Besana in Brianza

Pastore tedesco trovato in un orto a Besana Brianza immerso nel fango

Operazione congiunta della polizia provinciale e dell'Enpa per salvarlo: proprietario denunciato per maltrattamento

Era costretta a vivere in un recinto immerso nel fango e al freddo, sola, abbandonata lungo una strada di campagna.

E' così che la polizia provinciale e i volontari dell'Enpa hanno trovato la sera di mercoledì scorso in un orto nella piccola frazione di Casaglia un pastore tedesco femmina di circa otto anni.

La segnalazione dello stato in cui l'animale veniva tenuto era partita da un cittadino che da tempo vedeva il cane costretto in quelle condizioni.

Quando gli agenti e i volontari sono arrivati sul posto hanno trovato la cagnolona, poi ribattezzata Luigina, sdraiata con le zampe posteriori completamente immerse in circa 12 cm di fango. Non aveva né cuccia né altro riparo adeguato, solo una piccola tettoia che la lasciava totalmente esposta agli acquazzoni degli ultimi giorni in condizioni igieniche inadeguate. Come cibo aveva a disposizione una ciotola con del pane bagnato. 

Poichè la cagnolona non era in grado di camminare è stata portata in braccio sino alla strada dove è stata coperta con un plaid e coricata su una barella per cani.

Portata alla struttura di competenza, il canile Fusi di Lissone, alla visita veterinaria è risultata denutrita e disidratata, con gli arti posteriori paralizzati a causa di una displasia non curata.

Il proprietario è stato rintracciato il giorno seguente: si tratta di un anziano pensionato che si è beccato una denuncia per maltrattamento.

L'uomo si è giustificato dicendo che era nelle sue intenzioni portare il cane dal veterinario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastore tedesco trovato in un orto a Besana Brianza immerso nel fango

MonzaToday è in caricamento