Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

A Biassono arriva l'auto elettrica condivisa da Comune e cittadini

Il progetto si chiama E-vai Public: durante la settimana il mezzo viene utilizzato dai dipendenti comunali impegnati in attività di servizio, quando gli uffici sono chiusi è a disposizione dei cittadini. Previa prenotazione

A Biassono arriva il car sharing elettrico. Nel fine settimana della Formula Uno a Biassono inizia un nuovo progetto automobilistico, sostenibile e green.
Il servizio si chiama E-Vai Public e nasce dalla collaborazione tra la società di car sharing del Gruppo Fnm e il Comune. L’amministrazione si è dotata di una vettura elettrica: durante la settimana verrà utilizzata dal personale comunale per le attività lavorative (dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17,  il venerdì dalle 8 alle 13). Quando invece gli uffici saranno chiusi verrà messa disposizione dei cittadini.

Richiedere l’utilizzo dell’auto è molto semplice: basta registrarsi gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com ; l’auto può essere prenotata attraverso l’app, il sito o telefonando al numero verde 800.77.44.55 chiedendo informazioni su tariffe e modalità di utilizzo. L’auto viene ritirata e riporata alla postazione di via Cesana e Villa, angolo via Italia dove sono installate le colonnine di ricarica RetePiù.

Questo nuovo E-Vai Point si inserisce nel circuito regionale E-Vai e permette di utilizzare, oltre all'auto del Comune, i veicoli del servizio E-Vai Regional Electric, per raggiungere uno degli oltre 120 E-vai Point situati in luoghi strategici (3 aeroporti, 38 stazioni ferroviarie, piazze, ospedali, università ecc) di 66 comuni lombardi.

“L’amministrazione di Biassono si è dimostrata particolarmente sensibile al tema della mobilità sostenibile al servizio dei cittadini, portando i vantaggi del car sharing elettrico in un contesto abitativo caratterizzato dalla vicinanza al Parco di Monza - commenta Luca Pascucci, direttore generale di E-Vai – Il servizio E-Vai Public si integra perfettamente con le politiche ambientali adottate dai comuni per coniugare lo sviluppo delle comunità e la tutela del territorio”.

L’amministrazione di Biassono guarda al futuro. “È iniziato il cammino per trasformare Biassono in una smart city – commenta il sindaco Luciano Casiraghi -.La pubblica amministrazione, anche in collaborazione con partner privati capaci di fare innovazione, ha il compito di dare l'esempio e fornire i giusti strumenti per indicare il percorso da intraprendere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Biassono arriva l'auto elettrica condivisa da Comune e cittadini

MonzaToday è in caricamento