A Biassono arriva l'auto elettrica condivisa da Comune e cittadini

Il progetto si chiama E-vai Public: durante la settimana il mezzo viene utilizzato dai dipendenti comunali impegnati in attività di servizio, quando gli uffici sono chiusi è a disposizione dei cittadini. Previa prenotazione

A Biassono arriva il car sharing elettrico. Nel fine settimana della Formula Uno a Biassono inizia un nuovo progetto automobilistico, sostenibile e green.
Il servizio si chiama E-Vai Public e nasce dalla collaborazione tra la società di car sharing del Gruppo Fnm e il Comune. L’amministrazione si è dotata di una vettura elettrica: durante la settimana verrà utilizzata dal personale comunale per le attività lavorative (dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17,  il venerdì dalle 8 alle 13). Quando invece gli uffici saranno chiusi verrà messa disposizione dei cittadini.

Richiedere l’utilizzo dell’auto è molto semplice: basta registrarsi gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com ; l’auto può essere prenotata attraverso l’app, il sito o telefonando al numero verde 800.77.44.55 chiedendo informazioni su tariffe e modalità di utilizzo. L’auto viene ritirata e riporata alla postazione di via Cesana e Villa, angolo via Italia dove sono installate le colonnine di ricarica RetePiù.

Questo nuovo E-Vai Point si inserisce nel circuito regionale E-Vai e permette di utilizzare, oltre all'auto del Comune, i veicoli del servizio E-Vai Regional Electric, per raggiungere uno degli oltre 120 E-vai Point situati in luoghi strategici (3 aeroporti, 38 stazioni ferroviarie, piazze, ospedali, università ecc) di 66 comuni lombardi.

“L’amministrazione di Biassono si è dimostrata particolarmente sensibile al tema della mobilità sostenibile al servizio dei cittadini, portando i vantaggi del car sharing elettrico in un contesto abitativo caratterizzato dalla vicinanza al Parco di Monza - commenta Luca Pascucci, direttore generale di E-Vai – Il servizio E-Vai Public si integra perfettamente con le politiche ambientali adottate dai comuni per coniugare lo sviluppo delle comunità e la tutela del territorio”.

L’amministrazione di Biassono guarda al futuro. “È iniziato il cammino per trasformare Biassono in una smart city – commenta il sindaco Luciano Casiraghi -.La pubblica amministrazione, anche in collaborazione con partner privati capaci di fare innovazione, ha il compito di dare l'esempio e fornire i giusti strumenti per indicare il percorso da intraprendere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento