Tentano il furto in appartamento, ladri messi in fuga

Durante un servizio di controllo per le vie di Biassono i carabinieri hanno sentito scattare l'allarme in una zona residenziale e da una casa si è allontanato un Suv: è scattato l'inseguimento

Il materiale da scasso recuperato

Nel corso del fine settimana i carabinieri di Biassono hanno pizzicato due ladri mentre tentavano di mettere a segno un furto in appartamento.

Una pattuglia stava effettuando un controllo in una zona residenziale cittadina al fine di contrastare i reati predatori quando ha sentito scattare poco distante un allarme.

Immediatamente i carabinieri hanno raggiunto il luogo dell'accaduto e da una casa hanno visto allontanarsi a tutta velocità un Suv. Così è scattato l'inseguimento terminato solo nei pressi dei binari.

Qui i malviventi, due persone, hanno abbandonato l'auto e hanno fatto perdere le proprie tracce a piedi. Sul mezzo, poi risultato rubato a Vimercate qualche sera prima, i carabinieri hanno trovato una serie di arnesi atti allo scasso.

Il kit del perfetto scassinatore comprendeva vari e sofisticati strumenti che i due avrebbero verosimilmente usato anche in altri colpi. 

Tutto il materiale è stato sequestrato. Dagli accertamenti successivi è risultato che il colpo nell'appartamento non è stato messo a segno: i due malviventi hanno provato a forzare le finestre ma non sono riusciti a entrare nell'abitazione e all'arrivo dei carabinieri si sono dovuti dare alla fuga. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento