Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Biassono

Biassono, famiglia truffa il super coi ticket falsi: arrestati

Un'intera famiglia di quattro persone aveva messo in piedi un ingegnoso sistema per non pagare il dovuto: fotocopiavano i ticket e si presentavano alla cassa. Non è andata bene

BIASSONO - Pagavano con ticket restaurant contraffatti, ma hanno insospettito il direttore del supermercato, che ha avvisato i Carabinieri. E i militari li hanno arrestati. E' accaduto a Biassono, al supermercato U2 di via Trento e Trieste. I quattro protagonisti sono tutti membri di un'unica famiglia: c'è l'uomo, D.M.I., 32 anni: la compagna, L.C.C.  , 30 anni; la sorella della ragazza, L.C.V.,  19 anni, e la suocera, P.C.P., 48 anni. L'avevano già fatta franca una prima volta, quando, muniti di ticket contraffatti con il computer, si erano presentati alla cassa per pagare. I dipendenti non si erano accorti subito della truffa, e li avevano lasciati passare. Ma una volta chiuso il negozio, ad un controllo accurato era diventato evidente che i buoni non erano originali. I quattro si sono ripresentati, ma questa volta i cassieri sono stati pronti e hanno chiamato i carabinieri. La 48 enne alla vista dei militari ha dato in escandescenze arrivando a strappare la camicia del comandante della stazione. I quattro sono stati giudicati  lunedì mattina per direttissima, e rilasciati dopo aver patteggiato. La posizione della donna che ha aggredito il maresciallo è ancora al vaglio degli inquirenti. Il valore della spesa effettuata era di circa 320 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biassono, famiglia truffa il super coi ticket falsi: arrestati

MonzaToday è in caricamento