Cronaca

Decine di biciclette rubate, "parcheggiate" a scuola e poi rivendute: denunciato monzese

La polizia locale di Sesto San Giovanni ha denunciato un uomo monzese per ricettazione

Alcune delle biciclette recuperate

Arrivava a bordo di un furgone e poi scaricava diverse biciclette che "parcheggiava" accanto al cancello di una scuola, sul marciapiedi. Per poi tornare a prenderle più tardi, una alla volta. Un uomo di Monza è stato denunciato dagli agenti della polizia locale di Sesto San Giovanni per ricettazione.

I controlli sono scattati nei giorni scorsi nella cittadina milanese alle porte della Brianza dove l'uomo era stato più volte notato da alcuni cittadini che lo avevano visto scaricare biciclette da un furgone e legarle cancellata della scuola in via Tevere. I velocipedi poi restavano lì per qualche giorno per sparire, un po' alla volta, nei giorni successivi quando l'uomo tornava a recuperarli.

Durante un controllo in borghese gli agenti lo hanno sorpreso proprio in via Tevere, dove erano legate quindici biciclette di cui non sapeva fornire la provenienza. L'uomo ha spiegato al personale di aver comprato le bici su una piattaforma online per poi rivenderle e guadagnarci almeno 700 euro al mese. Addosso gli agenti gli hanno trovato anche un grimaldello utilizzato per aprire i catenacci. Insieme alla denuncia per il monzese è scattata anche una multa per violazione dell’occupazione di suolo pubblico per aver abusivamente "occupato" lo spazio sul marciapiedi davanti alla scuola.

"Ringrazio la Polizia Locale, sempre pronta a contrastare comportamenti illeciti sul territorio, e i cittadini per le preziose segnalazioni che ci hanno permesso di intervenire subito" ha commentato il sindaco di Sesto San Giovanni Roberto Di Stefano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decine di biciclette rubate, "parcheggiate" a scuola e poi rivendute: denunciato monzese

MonzaToday è in caricamento