La favola di Birba, dopo nove anni di abbandono ha una nuova famiglia

La cagnolina, salvata dai volontari dell'Enpa il due febbraio scorso, è stata adottata. Era stata trovata a Seveso, in una cuccia fatiscente e senza cibo

La cagnolina al momento del sequestro

Da una cuccia quattro metri per quattro a una bella casa. Dalla solitudine alla compagnia di un nuovo amico. Dall'abbandono all'amore di una famiglia. E' una storia a lieto fine quella di Birba, una cagnolina incrocio beagle di nove anni, salvata dai volontari dell'Enpa di Monza e Brianza. 

E' la stessa associazione a raccontare il miracolo della cucciola, portata in salvo il due febbraio scorso a Seveso. "In seguito a un esposto fatto nella sede operativa dell'associazione relativo a un cane detenuto perennemente in un serraglio - scrive l'Enpa in un comunicato - il gruppo si è recato sul posto e non ha potuto che constatare la triste situazione".

"L'animale - raccontano i volontari - stava rinchiuso in un serraglio di 4 metri x 4, per tetto una lastra di eternit, una cuccia in condizioni fatiscenti e per cibo un po' di pane secco con qualche crocchetta. Per tutta la durata del sopralluogo se ne è stata rintanata nella cuccia, visibilmente spaventata". 

A ridurla così, evidentemente, il suo proprietario: "un signore molto anziano" con nessuna intenzione di cambiare le sue abitudini. "Ha detto che pochi mesi prima era morto il suo compagno, anche lui totalmente trascurato e da allora - spiega Enpa - la povera cagnolina se ne stava tutta sola. Si è cercato di sensibilizzare l'uomo sulle condizioni di detenzione assolutamente carenti, ma lui era convinto che, trattandosi di una "bestia", queste andassero più che bene". 

A quel punto i volontari dell'Enpa non hanno potuto far altro che "sequestrare" il beagle e portarlo in canile, dove la cucciola ha ritrovato la vitalità e la voglia di giocare. "La piccola, che è stata chiamata Birba, è completamente rinata - esulta l'Enpa - non si è mai visto un cane così felice di arrivare in canile. Scodinzolava a tutti i volontari, e della paura che le si leggeva negli occhi non è rimasta neppure l'ombra". 

Il lieto fine vero, però, è arrivato domenica, quando Birba ha incontrato la sua nuova famiglia. "Dopo nemmeno una settimana dal suo arrivo al canile di Monza, una famiglia, commossa dalla sua storia, ha deciso di adottarla: giusto il tempo di visitarla e vaccinarla. E così ora la piccola Birba - conclude l'Enpa - è andata a fare compagnia a un altro cane e ha finalmente una cuccia calda in cui dormire e una famiglia disposta a darle tutte le attenzioni e l'amore che per nove anni le sono mancati".

birba nuova famiglia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento